Copripiumini Gabel, tanti motivi per sceglierli?

Gabel è un’industria tessile fondata nel 1958. Specializzata nella biancheria della casa da oltre sessant’anni, ci offre una vasta varietà di copripiumini tra cui scegliere. Produce lenzuola, copriletti, trapunte e copripiumini. Potete trovare varie collezioni, come quelle fiorate, con le stampe minimal oppure quelle astratte. Non mancano i copripiumini con le tinte unite.

La collezione di copripiumini Gabel matrimoniale è veramente unica. Puoi scegliere il sacco copripiumino in base alle tue esigenze e gusto. Un accessorio pratico per rivestire il letto. Puoi trovare il copripiumino in tutte le misure, sia per il tuo letto matrimoniale sia per quello a una piazza e mezzo o singolo. Puoi allestire il tuo letto come preferisci. Approfitta dei copripiumini Gabel, comodi e pratici, il loro tessuto è molto delicato ed è adatto anche per le pelli più delicate.

I copripiumini Gabel sono semplici da usare. Devi mettere il lenzuolo con gli angoli sul materasso, il quale ti viene dato della stessa fantasia del copripiumino. Inserisci i cuscini all’interno della federa, anch’essa collegata. Prendi il piumino, mettilo nel sacco. E’ come un lenzuolo ripiegato con la forma rettangolare. Ha solo un’apertura sul fondo. Una volta inserito, all’inizio occorre un po’di tempo per saperlo mettere bene, dovrai metterlo sul letto. Non hai bisogno di lenzuoli come vedi. Ciò significa che la mattina per rifare il letto, hai solo bisogno di alzare il piumino. Niente più coperte da sistemare!

Sfogliando il catalogo trovi le fantasie che preferisci. Ci sono quelle a tinta unita se desideri qualcosa di semplice. Ci sono le fantasie geometriche e quelle più moderne, così come i copripiumini singoli con le fantasie della Disney, perfetti per i più piccoli!

Lavare il copripiumino Gabel è un gioco da ragazzi. L’azienda sceglie solo i migliori filati, in questo modo non ci sono problemi di lavaggio. Puoi lavare il copripiumino in lavatrice, senza necessità di ammollo o senza bisogno di trattare prima le macchie.